Europei di nuoto Paltrinieri conquista l’oro: record nei 1500 sl

Argento per l'altro azzurro Detti

Gregorio Paltrinieri e Gabriele Detti
Gregorio Paltrinieri e Gabriele Detti
Redazione Tiscali

Doppietta azzurra agli Europei di Londra: oro, e nuovo record europei, per Gregorio Paltrinieri che trionfa nei 1500 sl davanti a Gabriele Detti. Terza medaglia d'oro per il nuotatore di Carpi che sbriciola il suo precedente record continentale con 14:34.04 (seconda prestazione di sempre al mondo). Gregorio Paltrinieri è campione continentale per la terza volta consecutiva nella specialità in cui è ormai tra i dominatori a livello mondiale, i 1500 sl. A Londra il nuotatore carpigiano ha stracciato la concorrenza abbassando anche il primato europeo di ben 5”: 14’34”04 il tempo, che vale anche la miglior prestazione mondiale stagionale. Concorrenza rappresentata da un altro azzurro, Gabriele Detti, medaglia d’argento con 14’48”75, a pochi giorni dall'oro nei 400 sl. Il bronzo va all'ucraino Mykhaylo Romanchuk.

Greg: "Questo tempo è incredibile"

"Per come mi sto allenando, per il fatto di aver fatto scarico solo da un paio di giorni, questo tempo è incredibile. È venuto fuori un 'garone'. Volevo dominare, vincere, non mi aspettavo di fare un tempo del genere" le prime parole di Greg dopo il trionfo. Il pensiero non può che andare a Rio: "Aspetto le Olimpiadi da tanto, spero di fare bene".

Soddisfatto anche Detti

"Ho fatto una fatica mostruosa. Non è una scusante, ma speravo magari in qualche secondo in meno. Il più soddisfatto di tutti è il loro allenatore, Stefano Morini: "Mi emoziono sempre - ha detto - Queste medaglie sono il frutto del lavoro, loro sono stupendi, rispettosi, educati, lavorano in silenzio senza mai alzare la cresta anche se qualche volta avrebbero ragione di qualche mia 'brontolata' di troppo. Ma loro mi apprezzano per quello che sono e io apprezzo loro, sono dei fenomeni".