Infarto fulminante, addio a Rogerio

Infarto fulminante, addio a Rogerio
©Screenshot tratto da Twitter
di Sportal.it

Il calcio a 5 italiano e mondiale perde un proprio mito.



È scomparso improvvisamente all’età di 38 anni Rogerio, pivot con alle spalle una carriera lunga e vincente, prossimo alla firma con la Sandro Abate Five Soccer, società avellinese preceduta da Emiliano Marzullo, prossima ad iniziare il torneo di Serie B.



Rogerio è stato vittima di un infarto fulminante proprio a poche ore dal raduno di Avellino e e lascia nello sconforto intere generazioni di appassionati: nella sua bacheca due scudetti, con Perugia e Pescara, due Coppe Italia e due Supercoppe, conquistate in Abruzzo e con la Luparense, oltre al titolo europeo con Montesilvano nel 2011. Nel suo passato anche esperienze con Napoli, Roma e Rieti.



“Il nostro rapporto era giovane, ma l’amicizia era nata da subito – lo struggente ricordo del capitano di Avellino, Sandro Abate - Mi piace ricordarti con il sorriso, quando divertito ti chiamavo ‘Horberto’. Ciao grande bomber, ovunque tu sia continua a fare gol”.