Panasonic Jaguar in cerca di conferme

Panasonic Jaguar in cerca di conferme
©Panasonic Jaguar Racing
di Sportal.it

Il 13 gennaio prenderà vita il terzo E-Prix della stagione che, prima di inoltrarsi nelle strade di Marrakech, partirà dal Circuit International Automobile Moulay El Hassan. All’ombra della medina più famosa del mondo, il tracciato di quasi 3 chilometri è uno dei più lunghi del campionato e indurrà le squadre a dare maggiore priorità alla gestione energetica. Ad Hong Kong, il team Panasonic Jaguar Racing ha iniziato alla grande, ottenendo in una sola gara lo stesso numero di punti conquistati in tutta la terza stagione. L’ex campione Nelson Piquet Jr ha attinto alla sua esperienza per assicurare alla squadra i primi punti del nuovo Campionato. Nella gara 2, Mitch Evans per la prima volta ha ottenuto la Super Pole, conquistando anche il primo podio da quando il team è in Formula E.



"Il primo weekend di gare con il team Panasonic Jaguar Racing ha superato le mie aspettative - ha detto Piquet -. Iniziare la stagione conquistando dei punti è molto positivo, ma il nostro lavoro non si ferma qui. Mitch e io lavoreremo a stretto contatto a Marrakech per assicurarci di essere competitivi con tutti i principali team del Campionato e lottare nella zona punti. Abbiamo dimostrato il nostro potenziale, ma la stagione è ancora lunga e abbiamo ancora tanti miglioramenti da fare".



"Hong Kong ha rappresentato un inizio di stagione davvero entusiasmante, con una grande iniezione di fiducia per Jaguar – ha aggiunto Evans -. La I-TYPE 2 è molto più veloce della vettura della scorsa stagione e i benefici provenienti dalle modifiche apportate sono evidenti. Quello di Marrakech è un circuito molto diverso dagli altri e dovremo concentrarci nel gareggiare in modo efficiente e competitivo. Conquistare punti in Formula E è molto difficile ma il duro lavoro non ci spaventa di certo".