Saluto fascista a Marzabotto, deferito

Saluto fascista a Marzabotto, deferito
di ANSA

(ANSA) - ROMA, 11 GEN - La Procura federale interregionale della Figc ha deferito il giocatore Eugenio Maria Luppi, l'ex atleta della squadra '65 Futa' che, durante un incontro del campionato regionale Emilia Romagna di seconda categoria a Marzabotto, esultò dopo una rete facendo il saluto romano e mostrando una maglia nera col tricolore della Repubblica di Salò. Deferiti anche il dirigente del Futa Terence Baraldi e la stessa società. Secondo la procura, l'azione di Luppi "integrava gli estremi della propaganda ideologica vietata dalla legge, inneggiante a comportamenti discriminatori ed inoltre idonea a costituire incitamento alla violenza o a costituirne apologia". Il tutto "con l'aggravante della premeditazione in quanto la maglia nera risultava indossata sin dall'inizio della gara. Per questo fatto della maglia, quindi per omesso controllo, sono stati deferiti il dirigente e il 65 Futa.