Cantù riporta a casa un figlio d'arte

Cantù riporta a casa un figlio d'arte
©Getty Images
di Sportal.it

Ufficializzato il divorzio da Carlo Recalcati, in attesa di definire la nuova guida tecnica Cantù mette a segno un importante colpo di mercato, a proprio modo anche nostalgico.



Si tratta del ritorno di Giacomo Maspero, prodotto del vivaio canturino, nonché figlio di Maurizio, protagonista in A durante gli anni ’80 con le maglie di Arese e Desio.



Nato nel 1992, Maspero junior fa ritorno in biancoblù, maglia con la quale aveva debuttato in A a neppure 18 anni, dopo due anni positivi in A2 con il Basket Recanati, successivi alla prima esperienza a Cantù, cui erano seguiti i tre anni di prestito tra Sangiorgiese, Treviglio e Leonessa Brescia.