Crisi Cavs, LeBron James si sfoga sui social

Crisi Cavs, LeBron James si sfoga sui social
©Getty Images
di Sportal.it

Sembra un film già visto, di quelli nei quali sai già che l’assassino è il maggiordomo. Il film dei Cavs sta incontrando un momento tragico dal punto di vista sportivo, dove la squadra è incapace di reagire a un momento difficile che è culminato con la sconfitta interna contro gli Atlanta Hawks. Per ironia della sorte, la stessa squadra che ha perso a sua volta in casa dai Boston Celtics, squadra dell’ex amico Kyrie Irving in grado di dominare con 35 punti, non solo facendo in prima persona, ma concedendo anche ai compagni la possibilità di chiuderla.



E’ una vittoria significativa per Boston perché è la nona in fila, ma è anche significativa la sconfitta dei Cavs che ora stanno vivendo una vera e propria implosione. Dwyane Wade ha puntato il dito contro i titolari, rei di non essere in grado di creare vantaggio o ancor peggio di subire parziali: “Li abbiamo salvati altre volte. Ora è il momento che si diano da fare”. Queste le parole di un Wade che ha anche calcato la mano paragonando questa squadra ai Miami Heat dell’ultima finale, dicendo che non si è mai capacitato di fossero stati in grado di arrivarci visto il livello di sfaldamento interno.



“Manca solo il post criptico di LeBron” ha detto qualche autorevole penna americana e nella notte è prontamente arrivato su Instagram, riferito a un pugno chiuso di un cartone animato americano che ha mille implicazioni. Quella legata alla puntata coinvolta dove il pugno deriva dal nervosismo per una sorella che ha rotto un giocattolo che funzionava (versione che volge a Kyrie Irving), oppure la pura e semplice frustrazione che sta vivendo legata ai suoi compagni e alla sua squadra, per dei risultati che non arrivano e non sembrano voler arrivare per le troppe difficoltà. Ovviamente alla prima intervista con i media verrà richiesto il fondamento di quel post e cosa questo potrà portare. Ogni volta che si è arrivati a questo punto di rottura in passato, i Cavs hanno reagito ritornando ai propri livelli e raggiungendo gli obiettivi.

Sarà così anche questa volta?



In collaborazione con basketissimo.com