Lillard e Irving show, Sixers ok con super Saric

Lillard e Irving show, Sixers ok con super Saric
©Getty Images
di Sportal.it

La lega sabato notte ha alzato il telefono nonappena ha saputo dell’assenza contemporanea dei big three di Cleveland nella partita contro i Los Angeles Clippers lamentandosi della scelta. La franchigia si è giustificata dicendo che deve vincere dei titoli e non compiacere una lega che impone ritmi forsennati, ma nella notte il trio magico è tornato in campo e molti si sono accorti del perché la NBA fosse andata su tutte le furie: Irving 46 punti, James 34 e Love 21 per un fatturato di 101 punti totali in tre che è la maggior produzione assoluta nella storia del trio. Dall’altra parte D’Angelo Russell non era certo restato a guardare mettendone 18 nel primo quarto e 40 alla fine tenendo per gran parte del match i suoi avanti, ma nel finale il talento di Irving ha avuto la meglio.

Senza Isaiah Thomas per la seconda partita consecutiva i Celtics cdono il passo ai sempre più caldi Philadelphia 76ers. I biancoverdi si aggrappano alla presenza in area di Al Horford e al perimetro di Jae Crwoder nei momenti decisivi, ma quando Phila può andare in campo aperto trova un super Saric da 23 punti e 6 rimbalzi, 16 di Covington e una panchina incredibilmente produttiva. La mancanza di un leader offensivo come IT4 costa nel finale la partita a Boston.



Per quanto riguarda le prove monstre della notte non ci si può esimere dall’analizzare quella di Damian Lillard che espugna marchiando a fuoco Miami con i suoi 49 punti, frutto di ben nove triple e alcuni deliri di onnipotenza contro tutti i difensori. Miami in casa è una certezza di solidità e infatti ha gestito bene anche le incredibili scorribande di Dame, ma quando non pago di aver segnto tonnellate di punti ha deciso di vincerla, non ce ne è stata più neanche per un’ottima organizzazione difensiva come quella di Spoelstra che tra giochi da quattro punti ed and-one ha dovuto cedere il passo.

Grandi bottini anche per la coppia Davis-Cousins che con due prestazioni importanti da 28+12 per il primo e 15+11 l’altro hanno respinto gli attacchi dei Minnesota Timberwolves che hanno avuto i 33 di Towns e i 25 di Wiggins come al solito a guidare la truppa.



Risultati:

Mavericks@Nets 111-104

Celtics@Sixers 99-105

Suns@Pistons 95-112

Timberwolves@Pelicans 109-123

Pacers@Raptors 91-116

Blazers@Heat 115-104

Kings@Spurs 102-118

Cavaliers@Lakers 125-120



In collaborazione con basketissimo.com