Stipcevic: “Importante partire con una vittoria. Ora testa a Torino”

di DinamoBasket

TagsLBAIl play biancoblu, inserito nel quintetto ideale della prima giornata, commenta la vittoria contro Cantù e si proietta verso il prossimo impegno del PalaRuffini

Rok Stipcevic al PalaSerradimigni ormai si sente a casa e domenica, nella prima nelle mura casalinghe, ha incorniciato una prestazione da 11 punti, 6 rimbalzi e 8 assist, imponendosi in vetta al top of the round alla voce assist. Anche in questa stagione LBA ha lanciato il contest sui social al termine di ogni turno aperto a tifosi e appassionati per votare il quintetto ideale: Rok è stato inserito nel quintetto della prima giornata. Cosa che riempie di orgoglio il guerriero biancoblu: “Sono contento che i fan mi abbiano votato _commenta_ è bello iniziare così la stagione ma siamo già concentrati per la prossima sfida contro Torino”.

Come sempre l’atmosfera del Palaserradimigni ha avuto un ruolo chiave: “È una gioia giocare di fronte al nostro pubblico, ogni volta per me è un’emozione. Inoltre sento sempre una forte responsabilità quando calco il nostro parquet: mi piace divertire i nostri tifosi e regalare loro delle belle vittorie insieme ai miei compagni”.

Le cifre personali per Rok contano il giusto: “Credo sia più importante la vittoria e non la prestazione individuale: abbiamo conquistato i primi due punti e questo era fondamentale per partire bene. Continuiamo a lavorare duramente perché sarà una stagione lunga, dobbiamo restare concentrati. Dalla prossima settimana inizierà il doppio impegno tra campionato e Basketball Champions League e dovremo farci trovare pronti”.

Domani i giganti raggiungeranno Torino dove sabato, palla a due alle 20:45, affronteranno l’Auxilium nell’anticipo della seconda giornata di andata: “Sicuramente ci aspetta una partita difficile contro Torino, loro arrivano dalla vittoria fuori casa contro Brindisi della prima giornata e certamente si vorranno presentare nel migliore dei modi ai loro tifosi. L’Auxilium ha creato un’ottima squadra: ci sono tanti nuovi giocatori, sono ben coperti praticamente in tutti i ruoli e hanno un nuovo allenatore, si presentano con grandi ambizioni e puntano in alto. Noi andremo lì con il rispetto delle loro potenzialità ma senza paura, vogliamo vincere. Credo in questa Dinamo e nei miei compagni e sono convinto che potremo fare bene”.

Sul parquet del PalaRuffini Rok incontrerà una vecchia conoscenza, l’ex Nba Sasha Vujacic: “Conosco bene Sasha _spiega Rok_ e sono certo sia venuto qui perché dietro c’è un grande progetto, questo mi fa capire che hanno investito tanto e che puntano davvero in alto”.

Sassari, 05 ottobre 2017

Ufficio Stampa

Dinamo Banco di Sardegna