Venezia stende Trento in rimonta

Venezia stende Trento in rimonta
©Getty Images
di Sportal.it

Delirio Venezia, beffa Trento. Dopo essere stata sotto per oltre 39 minuti, anche in doppia cifra di ritardo, la Reyer rimonta nel finale e supera la Dolomiti Energia (65-63), con il decisivo canestro di Michael Bramos a 8" dalla sirena finale. Tra gli elementi chiave c’è anche lo 0/4 ai liberi nell’ultimo minuto di Hogue, dopo essere stato uno dei migliori in campo (17 punti con 7/10 dal campo), la difesa di Ress ed i lampi di Haynes e McGee. Il quarto periodo ha visto migliori percentuali dall’arco per i padroni di casa, mentre per gli ospiti è davvero una beffa atroce, dopo aver anche dominato tatticamente il match, ma nel finale la stanchezza si è fatta sentire. 



La formazione di Buscaglia prova a prendere il comando di questa sfida, nella sauna del Taliercio, soprattutto con un Hogue molto caldo vicino a canestro. La Reyer, a differenza di due giorni fa, però risponde immediatamente, con un Ejim dentro la partita, e c’è grande equilibrio nel match, nonostante le palle perse dei lagunari. E’ sempre l’Aquila ad essere padrona tatticamente della partita, costringendo i padroni di casa ad abusare del tiro da 3, mentre dall’altra parte proprio le triple di Forray e Gomes valgono il primo +6. I rimbalzi in attacco, gli assist e la grande intelligenza di Craft fanno il resto, proprio con il playmaker a siglare la doppia cifra di vantaggio (28-38) allo scadere.



Trento tiene l’Umana senza segnare per 2’30”, però riesce solo ad allungare di ulteriori due punti ed i padroni di casa ne approfittano: parziale di 9-2 e partita riaperta, grazie alla difesa di Ress ed alle penetrazioni di Tonut. L’Aquila risponde subito con la stessa moneta, per riprendere la doppia cifra di vantaggio, ma un lampo di McGee e la tripla di Filloy riportano i lagunari a -2 (52-54 al 32’), per far esplodere il Taliercio. Tutti si attendono la svolta, invece, come se nulla fosse, la squadra di Buscaglia difende duro, fa 7-0 e si riporta in controllo, a metà dell’ultimo periodo. La stanchezza però si fa sentire e Trento non riesce più a trovare le soluzioni lucide in attacco: Haynes si sblocca, segna sei punti in un amen e riporta i suoi ad un punto (60-61 al 37’). Il finale è in volata ed è ancora -1 a -48”, Hogue fa 0/2 dalla lunetta, Bramos mette la tripla del sorpasso a 8”, l’ultimo tiro di Forray finisce fuori ed esplode il Taliercio. Tra due giorni, può essere scudetto orogranata.



In collaborazione con basketissimo.com