Claudia Cretti ha iniziato la riabilitazione

Claudia Cretti ha iniziato la riabilitazione
©Screenshot tratto da Facebook
di Sportal.it

Claudia Cretti, la ventunenne ciclista della Valcar rimasta vittima di un grave incidente lo scorso 6 luglio nel corso della VII tappa del Giro d'Italia Rosa, ha lasciato martedì l’Ospedale Rummo di Benevento per raggiungere un centro di riabilitazione psicomotoria in Lombarida.



A renderlo noto la mamma, Laura, che su Facebook ha voluto indirizzare una lettera di ringraziamento a tutti coloro che gli sono stati vicini in questi giorni.



"Cara Claudia, tra qualche ora torneremo in Lombardia, noi a casa, tu nel centro riabilitativo.

Inizia una nuova avventura. Per noi può essere solo bella. 

I medici della neurorianimazione ci hanno detto che non ricorderai nulla di questi 26 giorni trascorsi qui.

Noi invece ci ricordiamo e ci ricorderemo tutto.

La cosa bella è che non abbiamo solo ricordi di dramma, disperazione, paura. Ci sono una serie di emozioni , immagini, persone che ci portiamo nel cuore con affetto e riconoscenza.

Ora posso fare i nomi

Vado in ordine cronologico:

GRAZIE

Al personale dell'ambulanza a seguito del Giro Rosa che ti ha raccolto in condizioni disperate, diretto dal dott. Muttini ( che avendoti "adottato" moralmente ha organizzato il tuo trasporto in Lombardia)

Ai poliziotti che ti hanno scortato prendendosi anche dei rischi personali perché a loro era stato comunicato che c'erano solo pochi minuti di tempo. In particolare a Giuseppe, lui lo sa perché....

Al Dott. Catapano e la sua equipe, che mentre noi facevano il " viaggio della disperazione" ha avuto per ore in mano la vita di Claudia , eseguendo un'intervento il cui risultato è sotto gli occhi di tutti".