Allan prolunga fino al 2020

Allan prolunga fino al 2020
©Getty Images
di Sportal.it

"Sono contentissimo di aver prolungato il mio contratto con il Benetton Rugby per le prossime due stagioni. Dal giorno del mio arrivo ad oggi la squadra ha fatto degli enormi miglioramenti ed è merito della società e degli sforzi che ha compiuto per allestire una rosa competitiva ed uno staff di professionisti in grado di portare una cultura vincente; tutto ciò lascia presagire un futuro molto promettente. Saranno due anni importanti nei quali lavoreremo duro per permettere al club di raggiungere grandi risultati ed io voglio essere parte di essi" le dichiarazioni del mediano d’apertura Tommaso Allan, settima conferma biancoverde in vista della prossima stagione sportiva.



Nato a Vicenza, da genitori entrambi dal trascorso nel mondo ovale, Tommaso trascorre i primi anni di vita in Italia ed inizia a giocare a rugby all’età di sei anni nel Petrarca Padova. Successivamente segue gli spostamenti della famiglia prima in Inghilterra proseguendo la formazione sportiva con i London Scottish e nell’Academy dei Wasps ed in seguito in Sudafrica, conquistando nel 2012 la Currie Cup U19 con Western Province. L’anno successivo, l’apertura classe ’93, firma per il Perpignan in cui disputa tre stagioni durante le quali colleziona 41 presenze e 150 punti tra Top14, Heineken Cup e Pro D2. Nell’estate del 2016 il suo passaggio alla corte di coach Crowley dove ad oggi ha messo a segno 120 punti in 28 presenze. Infine il percorso nazionale di Allan lo ha visto vestire la maglia della Scozia dall’U17 all’U20, partecipando a due edizioni dei mondiali juniores, sino al 9 novembre 2013 data in cui fa il suo esordio con la Nazionale Maggiore Italiana in occasione del Cariparma Test Match disputato contro l’Australia nel quale va in meta dopo pochi minuti. Da allora Tommaso ha indossato la maglia azzurra 35 volte ed al momento è impegnato nel NatWest 6 Nazioni 2018 in cui ha disputato, entrambe da titolare, le partite giocate dall’Italia contro Inghilterra ed Irlanda.