Houston in finale di conference trascinata da Chris Paul

Houston in finale di conference trascinata da Chris Paul
di Askanews

Roma, 9 mag. (askanews) - Chris Paul conquista la sua prima Finale di Conference in carriera con la più bella prestazione personale dell'anno a 33 anni. Un traguardo che permette a Houston di superare Utah 112-102 con 41 punti (massimo in carriera nella post-season), otto triple, dieci assist e sette rimbalzi dell'Mvp dell'incontro. Non solo Paul ha soffiato nelle vele dei Rockets, ma anche le 18 triple che i texani hanno messo a referto tirando con il 46% con i piedi oltre l'arco. Alla sirena finale i Rockets fanno così il miglior regalo di compleanno possibile a coach D'Antoni, che dopo la partita ha spento 67 candeline. Adesso per lui e per i suoi ragazzi un paio di giorni di riposo, prima di godersi una meravigliosa finale di conference contro Golden State.