NBA, vincono Lakers e Thunder

NBA, vincono Lakers e Thunder
©Getty Images
di Sportal.it

Sono poche le partite della notte NBA e anche relativamente interessanti, perché tra riposi e squadre che non hanno nulla da dire in queste partite finali, si è giocato più per onore di firma che per effettivi obiettivi.

La cosa indubbiamente più simpatica successa è stata la presenza dell’ex quarterback dei Dallas Cowboys Tony Romo che si è cambiato in maglia Mavericks, mostrando anche alla folla per l’ultima volta la sua maglia numero nove con la quale ha riportato in alto i Cowboys dopo un periodo difficile. Romo è un vero e proprio idolo nel Texas e anche se non è mai riuscito a portare i suoi al Superbowl per varie vicissitudini, ha reso l’aria elettrizzante in una partita contro i Nuggets che aveva davvero poco da dire. Tutti lo volevano in campo e rumoreggiavano, ma non essendoci effettivamente un contratto Carlisle non lo ha potuto schierare. Un bel modo da parte di Mark Cuban e del front office per rendere onore a una grande carriera di un ottimo sportivo e un simbolo per la società di Dallas.



I Lakers salutano la stagione con una vittoria contro i New Orleans Pelicans. Stranamente i gialloviola hanno vinto un numero di partite superiore alle aspettative in questo finale di stagione, pur sapendo che il proprio futuro sarà clamorosamente legato alle palline da ping pongo che ruoteranno nell’urna nel draft. Nonostante questo gli uomini di Walton hanno onorato il finale di stagione.

Nelle altre partite c’è da notare la prima tripla doppia in carriera per Ty Lawson che con i suoi Kings batte i Phoenix Suns e si sostituisce a Westbrook per una notte, quando il numero #0 riposa Sono 22 punti, 11 rimbalzi e 12 assists per il piccolo Lawson che propiziano la vittoria al cospetto dei Suns senza Booker.

Anche i Thunder vincono nel primo riposo stagionale per Russell Westbrook che viene fatto riposare sia in questa che probabilmente nel season finale.

Sono i 20 punti di Oladipo e i 19 di Sabonis a far pendere l’ago della bilancia verso OKC, nonostante i 26+12 di Towns. Anche Gibson, Roberson e McDermott riposano per Donovan, ma Oladipo prende lo scettro e con un canestro a sei secondi dalla fine firma la vittoria dei suoi.



Risultati:

Thunder@Timberwolves 100-98

Hornets@Hawks 76-103

Nuggets@Mavericks 109-91

Pelicans@Lakers 96-108

Suns@kings 104-129



In collaborazione con basketissimo.com