Amore - anche per lo sport - oltre i pregiudizi

Amore - anche per lo sport - oltre i pregiudizi
©PandG
di Sportal.it

A 100 giorni dalla cerimonia di apertura dei Giochi Olimpici Invernali di PyeongChang 2018, Procter and Gamble, l’azienda produttrice di marche quali Dash, Gillette, Pantene, Head and Shoulders, Oral B ed altre ancora, top partner del Comitato Olimpico Internazionale, presenta “Amore oltre i pregiudizi,” la più recente versione dell’iniziativa “Grazie di cuore, Mamma”. 



Il video “Amore Oltre i Pregiudizi”, diretto da Alma Har'el (“Bombay Beach” e “LoveTrue”) racconta come potrebbe essere il mondo se tutti ci guardassimo con gli occhi di una mamma. 



Per realizzare “Amore Oltre i Pregiudizi” PandG si è ispirata alle storie vere di atleti il cui percorso sportivo e personale riflettono da vicino i contenuti del video: Michelle Kwan, USA – atleta olimpica 1998 & 2002, 2x Medaglia Olimpica, la cui famiglia ha attraversato difficoltà economiche per sostenere il suo sogno dei Giochi Olimpici Zahra Lari, UAE – tre volte campionessa nazionale, prima pattinatrice di figura degli Emirati a competere a livello internazionale; Mathilde Petitjean, Togo – atleta olimpica 2014, prima sciatrice di sci di fondo olimpico a rappresentare un Paese dell'Africa Occidentale; Carina Vogt, Germania –atleta olimpica 2014, prima medaglia d’oro olimpica nel salto con gli sci femminile



Le scene mostrano come le battaglie contro i pregiudizi che gli atleti incontrano nella vita quotidiana, sono varie come le discipline in cui competono: la ragazza di una cultura diversa in cui l’essere donna è in contrasto con il competere, il ragazzo che sogna di gareggiare in uno sport che i genitori, di modeste condizioni economiche, faticano a permettersi o bambini di diverse razze, religioni e orientamenti sessuali che guardano gli sport che amano e non si vedono rappresentati da nessuno che viva come loro.



“Amore Oltre i Pregiudizi” andrà in onda online nella versione completa di 60 secondi ed in televisione nel formato di 30 secondi, in più di 20 paesi nel mondo.