Sofia Goggia: "A cena con Aristotele e Socrate"

Sofia Goggia: 'A cena con Aristotele e Socrate'
©Getty Images
di Sportal.it

Ai recenti Mondiali di St.Moritz Sofia Goggia ha regalato all’Italia un bronzo nel Gigante. Un risultato importante per una delle stelle dello sci azzurro. In esclusiva per Sportal.it, ci ha svelato alcune sfumature sulla sua persona…



Bronzo ai Mondiali conquistato, quali sono i prossimi obiettivi?

“Vivere alla giornata, cercando di conquistare più punti possibili per la Classifica Generale. Un passo alla volta”.



Grazie anche ai Mondiali, sei sempre più sotto i riflettori?

“Non sento la pressione, è una naturale conseguenza dei risultati che faccio sciando. E’ normale, sono serena da questo punto di vista”.



Parliamo un po’ di te… Una persona con cui andresti a cena?

“Te ne dico due, Aristotele e Socrate. Sicuramente non mi annoierei, ci sarebbe tanto da discutere”.



Due menti piuttosto impegnative…

“Fuori dal mondo dello sci, mi piace confrontarmi con persone che mi stimolano, che hanno qualcosa da dire”.



Sofia, ci dici un film in cui ti vedresti bene nel ruolo di protagonista?

“Per i sogni che faccio tutt’ora, direi Inception (pellicola con Leo Di Caprio, ndr)…”.



E un film che ti piace particolarmente e che ti esalta?

“L’ultimo Samurai con Tom Cruise, davvero bellissimo e coinvolgente”.



Ti sei mai chiesta cosa avresti fatto se non fossi diventata una sciatrice professionista?

“Per come sono, avrei sicuramente fatto qualcosa in cui c’è tanta competizione. Da ragazzina c’è stato il nuoto, anche il tennis… Insomma, sono nata per competere”.