Federer: "Ho sempre guardato più ai titolo che alla classifica"

Federer: 'Ho sempre guardato più ai titolo che alla classifica'
di Askanews

Roma, 17 lug. (askanews) - Il giorno dopo l'ottava vittoria a Wimbledon, Roger Federer è tornato a parlare. Il campione svizzero, che ha conquistato il suo 19esimo titolo in uno Slam, ha parlato nella conferenza stampa ristretta del lunedì: "Io ho sempre guardato più ai titoli che alla classifica. Adesso ancora di più visto che, con questo sistema di punti, vieni premiato moltissimo giocando bene gli Slam. Non so se sono disposto a giocare di più e con maggiore continuità per cercare di chiudere l'anno al numero 1 del mondo o se invece non sarebbe comunque una grande soddisfazione riprendermi la vetta del ranking Atp anche per una sola settimana. E' una delle cose da discutere con la squadra". "Non ho fatto programmi: col mio team ci metteremo intorno a un tavolo e parleremo un po' di tutto. In genere gioco sempre di più nella seconda parte della stagione, non salterò l'Asia e il circuito americano e poi i tornei indoor europei. Gioco sempre il più possibile, se mi sono fermato sei mesi non è stato perché ho voluto, ma perché ho dovuto. Dobbiamo ancora decidere se andare in Canada o no. Di sicuro giocherò Cincinnati, gli Us Open e poi la Laver Cup a Praga, Shanghai e in Europa", conclude Federer.