Egonu: "Il mio sogno è Rio 2016"

Egonu: 'Il mio sogno è Rio 2016'
di Sportal.it



Ad Ankara ha vestito i panni della salvatrice della patria ma ora Paola Egonu vuole completare l'opera portando l'Italia a Rio 2016.

 

Nata a Cittadella da genitori nigeriani, la diciassettenne schiacciatrice ha assistito insieme a tre compagne del Club Italia a Milan-Torino, ospite di Nutrilite, match sponsor e fornitore ufficiale di integratori alimentari della FIPAV.

 

Nell'occasione, Sportal.it l'ha intervistata in esclusiva, partendo proprio dalla sua esplosione nel torneo preolimpico che ha permesso alle Azzurre della pallavolo di rimanere in corsa per i Giochi: "In Turchia ho dato tutto quello che potevo e spero di continuare così anche nel prossimo evento per conquistare questa qualificazione. Andare in Brasile sarebbe un sogno".

 

"Non mi aspettavo di ottenere questi risultati a livello personale ma il lavoro piano piano paga. Non ho giocatrici a cui mi ispiro, cerco di focalizzarmi su me stessa facendomi comunque aiutare dalle più esperte".

 

Sul suo rapporto col Club Italia, squadra che partecipa al massimo campionato nazionale: "E' molto importante farne parte. Se sono cresciuta fisicamente e mentalmente è merito loro. A Volleyland (dove nella partita contro Montichiari ha realizzato 36 punti, ndr) ero in forma e le compagne si sono affidate molto a me. Ci siamo comunque date tutte una mano, sono felice e soddisfatta di come sta andando".