Obiettivo protezione, Capello: "Che triste questa estate senza Italia ai Mondiali"

Codice da incorporare:
fonte: Gedi Visual

Chi meglio di Fabio Capello, che ha allenato alcune delle squadre di calcio e nazionali più forti al mondo, può conoscere il ruolo di cura e protezione che un allenatore deve avere verso il suo gruppo? Capello si racconta a Torino in occasione della serata di spettacolo e musica presentata da Alessandro Cattelan e organizzata da Intesa Sanpaolo per il lancio del suo nuovo polo assicurativo, una serata dedicata proprio al tema della 'protezione'. Un racconto tra le differenze nel guidare diversi club ("A Madrid è facile - dice - tutti sanno di essere nella squadra più forte al mondo. A Roma ad esempio ogni giorno devi inventarne una diversa per motivare la squadra, è un caos, un po’ come formare il governo..", scherza) fino a una battuta sull'Italia fuori dai Mondiali: "Un dramma, che tristezza".