È l'ora di Nani. Inzaghi: "Lo Zulte è pericoloso"

È l'ora di Nani. Inzaghi: 'Lo Zulte è pericoloso'
©Getty Images
di Sportal.it

Simone Inzaghi, accompagnato da Lukaku, uno dei pochi difensori ancora arruolabili vista la lunga serie di infortuni, ha parlato in conferenza stampa della sfida di giovedì contro i belgi dello Zulte Waregem, valevole per il secondo turno della fase a gironi di Europa League.



La Lazio, che si sottoporrà ad ampio turnover, giocherà a porte chiuse: "Sarà un po' strano, i ragazzi lo sanno - ha dichiarato il tecnico biancoceleste -. Non dovrebbe capitare, dispiace perché partita avrà insidie, lo Zulte è una squadra organizzata e pericolosa dalla metà campo in su. Manca un allenamento, poi faremo qualcosa anche giovedì: domenica è stata una partita dispendiosa, ma abbiamo recuperato. Nani ha lavorato bene, se non ci saranno problemi sarà convocato. I ragazzi hanno recuperato abbastanza bene, in difesa giocheranno gli stessi di Verona, danno garanzie. Dovremo stare attenti a non sottovalutare gli avversari". 



E a proposito di infortuni, Inzaghi ha proseguito aggiornando proprio sulla situazione in infermeria, in particolare su due elementi fondamentali per questa Lazio: "De Vrij puntiamo a recuperarlo per domenica, domani non sarà dei nostri. Milinkovic-Savic ieri ha lavorato a parte, se farà una buona rifinitura ci sarà. Non ci sono seconde linee, dopo la partita col Napoli sapevo che non ci sarebbero stati problemi. A Verona abbiamo vinto con merito grazie a grande approccio. Coi ragazzi ho già parlato, abbiamo già analizzato lo Zulte, se non prendiamo la partita con concentrazione, corsa e determinazione, allora potrebbe crearci dei problemi. Non deve accadere, la squadra lo sa".