Albertosi non perdona Donnarumma: "Traditore"

Albertosi non perdona Donnarumma: 'Traditore'
©Getty Images
di Sportal.it

Lui nel Milan ha giocato per 6 stagioni sul finire della carriera, vincendo lo scudetto della Stella, ma restando per sempre attaccato ai colori rossoneri.



Ma Enrico Albertosi è soprattutto appartenuto a un altro calcio, così non stupisce l’attacco che l’ex portiere anche di Fiorentina e Nazionale ha rivolto a Gigio Donnarumma, nelle ore in cui impazza il dibattito tra tifosi e appassionati di calcio in merito alla scelta del numero 99 di non rinnovare con il Milan.



Albertosi non è tenero con il giovane portiere rossonero: “È da matti che un ragazzo di 18 anni possa rifiutare un contratto così importante offerto da una grande squadra come il Milan, per poi andare chissà dove - ha detto Albertosi a Itasportpress - Poi magari non farà neanche il titolare perché ancora non ha dimostrato di essere un grandissimo portiere. Ha fatto bene in questi anni a Milano però ha fatto anche degli errori con preoccupanti alti e bassi. Io credo che dovrà ancora dimostrare di essere un grande portiere. In Italia è sul podio, ma all’estero non lo so. Ha Ha sbagliato al 100%, ha tradito il Milan, ha fatto un dispetto a una grande società che gli ha dato fiducia e lo ha lanciato in Serie A a 17 anni”. 



C’è chi punta il dito contro l’agente Mino Raiola, ma Albertosi si schiera anche qui: “Io credo che il ragazzo avrebbe dovuto imporsi con il suo procuratore perché se è vero che comandano gli agenti, è sempre l’atleta che decide. E la volontà di Donnarumma credo di capire sia stata di andare via”.