Antenucci, rimpianto per il Bologna

Antenucci, rimpianto per il Bologna
©Getty Images
di Sportal.it

La Spal si sveglia tardi ed il derby va al Bologna.



Mirco Antenucci, protagonista della rete della speranza, al termine della gara ha commentato così: "Peccato, perché se quella rete l’avessi siglata prima avremmo avuto un po’ di vivacità in più per tentare di pareggiare i conti. Purtroppo il doppio svantaggio ci ha tagliato le gambe, e mentalmente i nostri avversari sono stati decisamente più reattivi di noi".



"Ultimamente paghiamo a caro prezzo alcune disattenzioni: noi per fare gol dobbiamo macinare gioco a volontà, invece i nostri avversari vanno a segno alla prima - ha proseguito l'attaccante - al massimo alla seconda chance. Forse Palacio in quella circostanza era un po’ troppo solo. Ormai è inutile parlarne, però sono errori che dobbiamo evitare". 



Un episodio che avrebbe potuto cambiare la gara: "Di solito quando si richiama l’arbitro per consultare il Var significa che qualcosa è successo, altrimenti a gara procederebbe regolarmente. È chiaro che per qualche minuto abbiamo sperato che ci assegnassero il rigore, ma Guida ha deciso diversamente".



Il prossimo impegno contro il Sassuolo: "Abbiamo la fortuna di giocare a Ferrara, davanti al popolo biancazzurro, una sfida senza dubbio molto importante per la classifica. Dobbiamo comunque restare tranquilli, lavorare duro cercando di limitare al massimo il numero degli errori e poi domenica prossima gettare tutto quello he abbiamo sul prato"