Atalanta, Orsolini è già un caso

Atalanta, Orsolini è già un caso
©Getty Images
di Sportal.it

Prima riserva di un attacco molto folto, ma che dal punto di vista tattico non sembra costruito su misura per un esterno, Riccardo Orsolini è già diventato un caso per l’Atalanta.



Il giovane prodotto del vivaio dell’Ascoli, acquistato dalla Juventus a gennaio e girato in prestito ai bergamaschi durante l’estate, ha trovato finora poco spazio.



Una situazione che ha fatto sbottare l’agente, Donato Di Campli, esplicito in un’intervista rilasciata a 'Tuttosport':



“Speravo in un maggiore minutaggio, ma capisco Gasperini, che è un bravo allenatore. Riccardo fin qui ha giocato soltanto spezzoni di gara, però tutti positivi: penso al rigore che si è procurato contro il Chievo, al gol che gli hanno annullato con il Crotone. Aspettiamo la prima da titolare e penso se lo auguri anche la Juventus, che tiene molto al ragazzo. Il prestito biennale a Bergamo è stato condiviso con i dirigenti bianconeri. In estate Orsolini sarebbe potuto andare ovunque, compreso il Psv che è stato molto vicino ad acquistarlo”. 



Il futuro, anche a breve scadenza, è quindi incerto: “Non siamo pentiti, perché l’Atalanta è una squadra importante ed è un ambiente ideale per un talento che deve esplodere - ha aggiunto Di Campli - Sono sicuro che arriverà il suo momento ma se non dovesse trovare continuità è logico che a gennaio dovremo rivalutare la situazione: sono pronto a scommettere che entro due anni sarà titolare alla Juventus".