La confessione di Balotelli: "Sono cambiato, ora sono sereno grazie a una persona. Voglio la Nazionale"

L'attaccante del Nizza ammette di non essere più il ragazzo irrequieto di qualche anno fa

La confessione di Balotelli: 'Sono cambiato, ora sono sereno grazie a una persona. Voglio la Nazionale'
di Redazione

"Ora sono sereno, e in nazionale tornerei di corsa". A 4 anni dalla sua ultima apparizione in azzurro, nella disastrosa trasferta Mondiale in Brasile, Mario Balotelli assicura di essere cambiato rispetto al ragazzo irrequieto del passato.

La serenità l'ho trovata in casa

"Il segreto della continuità che ho trovato? La serenità l'ho trovata a casa con una persona - ha detto. Il segreto è a casa mia, poi negli ultimi anni ho avuto dei problemi fisici che ora non ho più e le prestazioni calcistiche sono migliori però la serenità la si trova a casa e non nel lavoro".

Profumo di Nazionale

Ora Di Biagio sta valutando se richiamarlo in azzurro: "Io non so niente, è normale che se me lo chiedi, io amo la Nazionale e ci tornerei di corsa ma non so niente - il commento di Balotelli. Un ct che mi convocherebbe se venisse scelto? Penso che gli unici due allenatori che non mi hanno convocato in Nazionale sono stati Conte, e aveva ragione perché io non stavo giocando bene, e poi Ventura che l'ha fatto per delle sue ragioni che ancora non ho capito".