Bufera social sullo Spartak Mosca

Bufera social sullo Spartak Mosca
©Getty Images
di Sportal.it

Brutto seppur, si spera, involontario scivolone per lo Spartak Mosca. La società campione di Russia, grazie all’impresa compiuta nello scorso campionato dai ragazzi allenati da Massimo Carrera, non sta vivendo una stagione esaltante. Distante dalla Lokomotiv capolista in campionato, l’avventura in Champions si è conclusa con un umiliante 7-0 in casa del Liverpool.



Può capitare, ma c’è di peggio, come il club si è accorto dopo aver pubblicato un tweet all’apparenza innocente. Alle prese con il ritiro invernale prima della ripresa della stagione, l’idea è stata quella di accompagnare un video in cui Luiz Adriano, Pedro Rocha e Fernando, tre dei giocatori di colore della squadra, si riscaldano prima dell'allenamento con un tweet dall’intenzione scherzosa: "Guardate come si sciolgono i cioccolatini al sole".



Le polemiche sono subito infuriate via social, da parte dei tifosi di altre squadre, che hanno addirittura chiesto che vengano assunti provvedimenti verso lo Spartak, ma non solo, visto che Piara Power, responsabile di Football Against Racism in Europe, ha usato parole dure parlando alla 'Bbc': "Questo tweet dimostra un livello scioccante di razzismo".