Caso Younes, il Napoli minaccia azioni legali

Caso Younes, il Napoli minaccia azioni legali
©Getty Images
di Sportal.it

Il mercato è finito da giorni ma il caso Younes continua a irritare il Napoli. Il trasferimento  a gennaio dell'esterno dell'Ajax era saltato all'ultimo momento "per motivi personali", e il giocatore nei giorni successivi in un'intervista aveva dichiarato di non sapere se andrà a Napoli nella prossima stagione, anche se il suo contratto quinquennale è già stato depositato dal club azzurro ed entrerà in vigore il primo luglio.



Mattia Grassani, avvocato del Napoli, a Radio Crc ha spiegato la posizione della società: "Il Napoli ha sottoscritto durante il mercato un accordo con decorrenza dal 1° luglio 2018; accordo deposito correttamente in Lega. Al di là delle sensazioni di Younes, il Napoli è l'unico club titolare del diritto alle sue prestazioni sportive. Firmare per un'altra squadra è uno scenario impercorribile. Se lo dovesse fare verrebbe squalificato e in più dovrebbe risarcire il danno al Napoli in termini economici. Credo che se il giocatore continuerà nella sua iniziativa, andrà a sbattere contro un muro a meno che tutto non avvenga alle condizioni del Napoli".