Bye bye Chelsea: Conte verso l'esonero. Il tecnico: "Faccio il mio lavoro, darò tutto"

Dopo le sconfitte con Bournemouth e Watford e le dichiarazioni polemiche sul mercato, Abramovich avrebbe deciso di cacciare il tecnico italiano

Bye bye Chelsea: Conte verso l'esonero. Il tecnico: 'Faccio il mio lavoro, darò tutto'
TiscaliNews

Conte e Mourinho non si sopportano ma, per ironia della sorte, il tecnico italiano potrebbe subire lo stesso destino del "rivale" portoghese al Chelsea. Abramovich decise di esonerare "The Special One" nel dicembre del 2015 nonostante un faraonico contratto sino al 2019, ora potrebbe fare lo stesso con Conte. La panchina dell'italiano è pronta a saltare dopo le due sconfitte rimediate dai Blues in pochi giorni: prima in casa con il modesto Bournemouth e poi contro il Watford.

La sconfitta con il Watford e le polemiche sul mercato

Proprio il 4-1 rimediato contro gli "Hornets"  nel posticipo della 26esima giornata della Premier ha il sapore dell'ultima spiaggia per l'ex Ct azzurro. Il Chelsea che rimane quarto, a -1 dal Liverpool e con un solo punto di vantaggio sul Tottenham.  Secondo il Daily Express, Roman Abramovich aveva deciso di confermare Conte sino alla fine della stagione ma la situazione è precipitata dopo le ultime sconfitte. L'allenatore italiano poi non ha mai nascosto la sua insoddisfazione per il mercato.

"Esonero? ''Io cerco di fare il mio lavoro" 

"Sicuramente è un momento difficile, ho cercato di avvertire tutti sulla difficoltà nel nostro cammino e della diffcoltà di trovare un posto in Champions", ha detto Antonio Conte dopo la sconfitta con il Watford. Un "mea culpa" per il tecnico: ''forse ho commesso anche io degli errori nella formazione iniziale, le mie scelte sono state molto negative, la formazione iniziale è stata forse sbagliata''. Le voci di un possibile esonero? "Io cerco di fare il mio lavoro - aggiunge l'ex Ct azzurro - e di dare tutto".