Comunicato di Brignano dopo la gaffe sulla Spal

Comunicato di Brignano dopo la gaffe sulla Spal
©Screenshot tratto da Youtube
di Sportal.it

Il comico Enrico Brignano si scusa con i tifosi della Spal dopo la gaffe pronunciata a Radio Rai ("Renzi ha la credibilità della Spal, non gli crede più nessuno") che ha mandato su tutte le furie il popolo spallino.



"Leggo molti commenti risentiti riguardo la mia battuta, non troppo felice per altro, sulla Spal Ferrara. Vorrei fare una precisazione, soprattutto perché non intendevo certo offendere né i tifosi né i ferraresi. Mi hanno fatto una domanda, inaspettata, su Renzi; io istintivamente l’ho paragonato alla Spal solo perché è stata la prima squadra che mi è venuta in mente. Nulla contro la città né tanto meno la squadra in sé, che poi ho scoperto ha avuto una doppia promozione dalla C alla A e sta facendo un ottimo campionato. Pur essendo un tifoso, il calcio ultimamente lo seguo poco", le parole di Brignano riportate da La Nuova Ferrara.



"Ad ogni modo, era solo per dire che Renzi non è certo nei primi posti della classifica dei "politici" e, se dovessi scommettere sulla sua riuscita, direi che lo aspetta una scalata difficile. Anche per una squadra quintultima in classifica la strada verso i vertici è lunga e tortuosa. Era solo questa, l’analogia. Nessuna offesa, almeno nelle intenzioni". 



"Auguro alla Spal e a Ferrara un buon campionato e sarò pronto a festeggiare la vostra squadra - che per altro ha gli stessi colori della mia (Lazio ndr.) e quindi mi sono particolarmente cari - e la sua permanenza in serie A. Quindi, ripeto: se vi ho offeso mi scuso".