Donadoni è furioso: ''Ci sentiamo derubati''

Donadoni è furioso: ''Ci sentiamo derubati''
©Getty Images
di Sportal.it

Roberto Donandoni è furioso al termine di Bologna-Inter.



Il tecnico dei felsinei non è affatto d’accordo con la decisione del direttore di gara Di Bello di assegnare il rigore ai nerazzurri dopo il tocco di Mbaye su Eder: “Dal punto di vista del risultato ci sentiamo derubati ma questa è la strada giusta e se interpreteremo le gare così arriveranno i tre punti - le parole del tecnico a Premium Sport -. Mi auguro che queste circostanze capiteranno anche a noi contro la Juve, la Roma, il Milan, il Napoli o le altre grandi squadre. Perché a parti invertite mi viene sempre il dubbio, se dovesse capitarci a noi devono darcelo. Non esistono rigori per sfortuna, all’inizio dell’azione Mbaye viene sbilanciato, poi cade, la palla stava andando da un’altra parte e dare un rigore così mi sembra ingiusto”.



Poi Donadoni elogia la squadra: “I ragazzi hanno fatto una gara di grande qualità e di grande intensità e quando giochi così è sempre tutto facile. Siamo stati superiori all’Inter che è una grandissima squadra, li abbiamo costretti a difendersi perché siamo stati molto aggressivi. Sono soddisfatto della prova dei ragazzi, anche perché contro avversari di questo tipo è importante per squadre come la nostra avere tutti a disposizione e noi avevamo Destro e Palacio con qualche problema, Maietta anche e quindi diventa importante chi subentra e oggi tutti hanno fatto un match incredibile: l’unica amarezza è non aver conquistato i tre punti.