Foggia, il ritorno di capitan Agnelli per ripartire

Foggia, il ritorno di capitan Agnelli per ripartire
©FOGGIASPORT24
di Sportal.it

Cristian Agnelli è indisponibile da Foggia-Novara del primo ottobre terminata con il risultato di 2-2. Da quando il capitano è fuorigioco, il suo Foggia non ha più la stessa continuità di risultati: il pareggio interno contro i piemontesi rappresentava il quarto risultato utile consecutivo, da allora sono arrivate tre sconfitte contro Empoli, Parma e Cremonese, un pareggio a Cesena e solo 2 vittorie contro Perugia e Pro Vercelli.



E' lo stesso Agnelli a parlare al Corriere dello Sport del momento altalenante della squadra: "E' un momento difficile. Sono infortunato, ma da capitano sono sempre vicino alla squadra, dobbiamo uscire da questa situazione incerta tutti insieme e il prima possibile".

Il centrocampista rossonero starà fuori ancora per qualche settimana, ma i tifosi lo vogliono vedere in campo in occasione del derby della Puglia contro il Bari del 26 novembre: "Spero di esserci, - ha dichiarato il classe '85 - ma sono i medici a dirmi quando posso rientrare. Io ce la sto mettendo tutta, come i miei compagni per migliorare gli ultimi risultati. Capisco la delusione dei tifosi, soprattutto dopo la sconfitta contro la Cremonese dove abbiamo preso due gol in due minuti".



A complicare la situazione ci sono anche dei cambiamenti in società, che hanno visto lasciare figure importanti in anni di trionfi che hanno portato la società pugliese in serie B: è stato esonerato il direttore sportivo Beppe Di Bari e le seguenti dimissioni del direttore generale di Colucci, che il capitano ha commentato così: "Con Di Bari abbiamo vissuto tre promozioni quasi consecutive, ma la società è libera di fare le scelte che ritiene più opportune. Noi calciatori dobbiamo dare il massimo per migliorarci e ottenere risultati sempre più importanti".