Giampaolo: "Spalletti mi vuole bene, ma esagera..."

Giampaolo: 'Spalletti mi vuole bene, ma esagera...'
©Getty Images
di Sportal.it

La Samp, forte dei suoi 17 punti in classifica e soprattutto della sesta posizione, è attesa a San Siro contro l'Inter in uno dei match più attesi del turno infrasettimanale. 



Il tecnico blucerchiato Giampaolo nella conferenza stampa che precede la sfida ha parlato della sua squadra e dell'amico Spalletti: "Spalletti mi vuole bene, esagera nel dire che veniamo subito dopo le grandi", continua poi: "Ognuno recita la propria parte in funzione della propria forza, anche l'anno scorso sapevamo cosa volevamo. L'Inter ha giocatori e numeri importanti, noi andremo a Milano a giocare la nostra gara, a vedere l'effetto che fa. In questo momento l'avversario ha i connotati della squadra forte, Spalletti ha fatto un gran lavoro. Non esci imbattuto dal San Paolo contro il Napoli se non hai qualità. L'Inter è forte e lo ha dimostrato".



Si ricorda poi di una battuta che fece tempo fa riguardo la possibilità di guidare la squadra nerazzurra un giorno "Non ci penso, era stata una battuta da tifoso ma io sto bene qui".



Il tecnico di Bellinzona inoltre elogia l'ex Skriniar, avuto tra le sue file la scorsa stagione: "È programmato mentalmente per vincere, quando lo sostenevamo era perchè lo vedevo tutti i giorni. Sul piano mentale è forte, non solo sul piano fisico: se sei forte lì devi solo capire l’ambiente in cui vieni inserito, ma lo dimostri ovunque. Skriniar ha saputo farsi apprezzare, qualche piccolo errore l’ha fatto, ma l’hanno apprezzato tutti. È solo il nome che stonava un po’: Milan all’Inter..."