Il Chelsea crolla, Conte appeso a un filo

Il Chelsea crolla, Conte appeso a un filo
©Getty Images
di Sportal.it

Il Chelsea crolla in casa del Watford e Antonio Conte vede il baratro. È un Monday Night da incubo quello vissuto dai blues che cedono per 4-1 a perdendo ulteriore terreno nella corsa a un posto in Champions.



A questo punto, appena cinque giorni dopo l’altro tracollo in casa contro il Bournemouth, la posizione del tecnico salentino è seriamente a rischio.



La serata dei blues è stata segnata dall’espulsione di Bakayoko dopo appena 30’ per due ingenue ammonizioni: prima dell’intervallo Hornets avanti grazie a un rigore trasformato da Deeney e concesso per fallo di Courtois su Deulofeu.



Nella ripresa il Chelsea, con l'ingresso di Giroud, ha cercato il pareggio senza pungere, prima che la gara esplodesse negli ultimi 8’, che hanno visto ben quattro reti: pari ospite con Hazard al 37’, ma l’inferiorità numerica si fa sentire nel finale. Janmaat riporta avanti la squadra di Javi Gracia due minuti dopo, poi gli ex della Serie A infieriscono su Conte: Deulofeu chiude i conti, l’ex juventino Pereyra firma l’umiliazione e l’ultima beffa per l’ex ct azzurro.