Il Real Madrid sprofonda tra i fischi: Zidane trema

Il Real Madrid sprofonda tra i fischi: Zidane trema
©Getty Images
di Sportal.it

È una crisi senza fine quella del Real Madrid, che è clamorosamente crollato in casa per 1-0 contro il Villarreal nell’anticipo della penultima giornata del girone di andata. Al “Bernabeu” il 'Sottomarino Giallo' è passato grazie al bel pallonetto di Fornals, a due minuti dalla fine, costringendo Ronaldo e compagni ad aggiornare lo sconcertante score di una stagione da incubo. Con questa le sconfitte in campionato sono quattro, cui aggiungere quella in Champions contro il Tottenham, costata il primato nel girone.



A parità di partite rispetto al Barcellona (il Real deve recuperare la partita contro il Legañes) non giocata a dicembre per la concomitanza col Mondiale per Club) i punti di distacco restano 16, ma adesso è a rischio pure il posto in Champions, visto che lo stesso Villarreal si è portato a 31 punti, appena uno in meno rispetto ai campioni d’Europa.



Copiosi i fischi dei tifosi al termine della partita e a questo punto vacilla la posizione di Zidane, che rischia di estinguere il credito costruito dai due trionfi in Champions. La gara è stata comunque dominata dal Real, impreciso però sottoporta, in particolare con un irriconoscibile Ronaldo, sfortunato nel primo tempo (traversa), ma anche insolitamente sprecone in un paio di occasioni. Al resto hanno pensato i miracoli di Asenjo e la crescente intraprendenza nelle ripartenze degli ospiti, con in campo gli ex milanisti Bacca e Bonera, il primo più volte pericoloso, il secondo decisivo prima e dopo il gol con un paio di salvataggi.