Insulti alla memoria di Colosimo, il Teramo si dissocia

Insulti alla memoria di Colosimo, il Teramo si dissocia
©ARD
di Sportal.it

Il Teramo si dissocia dal comportamento vergognoso tenuto da alcuni suoi tifosi dopo il triplice fischio del più recente match del campionato di serie C.



"In riferimento alla gara disputata al “Bonolis” tra Teramo e Feralpisalò, in merito all’ammenda di € 3.000,00 rivolta alla società biancorossa dal Giudice Sportivo 'perché propri sostenitori al termine della gara rivolgevano all’arbitro, che rientrava negli spogliatoi, frasi offensive e minacciose, particolarmente odiose perché offensive alla memoria del compianto Luca Colosimo', la S.s. Teramo Calcio, dissociandosi apertamente da simili, inutili e deplorevoli atteggiamenti, invita la propria tifoseria, tutta, a tenere un comportamento civile e corretto, ricordando come il reiterato accadimento di simili episodi possa comportare non solo la sanzione pecuniaria prevista, ma anche la squalifica del campo di gioco o la disputa di gare a porte chiuse, secondo quanto riportato dal Codice di Giustizia sportiva" si legge nella nota diramata dalla società abruzzese.