Juric non teme l'esonero

Juric non teme l'esonero
©Getty Images
di Sportal.it

Ivan Juric non teme l'esonero dopo la sconfitta di sabato sera: "Ai ragazzi ho poco da dire: abbiamo creato tantissimo, specialmente nel secondo tempo. Nel nostro momento migliore, dopo due miracoli di Mirante, abbiamo preso gol. Purtroppo è un momento così, ci gira tutto storto ma i ragazzi danno sempre l’anima in campo. Io sono serenissimo: commettiamo degli errori, è normale, ma l’atteggiamento della squadra è quello giusto. I punti sono pochi, ma quello che vedo sul campo mi soddisfa. Poi la società farà le sue valutazioni".



"Cosa mi sento di dire ai tifosi? È normale che non siano soddisfatti, ma la squadra c’è: rispetto al periodo nero dell’anno scorso questo è un momento diverso, ne usciremo. L’assenza di Preziosi? Non entro nel merito. Ora c’è la sosta e l’obiettivo è di lavorare su quello che ancora non facciamo benissimo. Ricci sta migliorando molto, può crescere ancora e oggi, rispetto all’esordio contro la Lazio, mi ha soddisfatto molto. Ha tutto per emergere in Serie A, non ho dubbi", conclude a Premium.