Messi inesistente e portiere disastroso: la Croazia sancisce il fallimento dell'Argentina

I croati trascinati da Modric battono Higuain e compagni 3-0

Messi inesistente e portiere disastroso: la Croazia sancisce il fallimento dell'Argentina
di Redazione

Una debacle frutto di una stupidaggine di Caballero, di una perla di Modric e di un gol a tempo scaduto di Rakitic rischiano di mandare a casa anzitempo l'Argentina dal Mondiale russo. Dopo il brutto 1-1 contro l'Islanda all'esordio, l'Albiceleste perde, e male, 3-0 contro la Croazia che passa agli ottavi.

A Novgorad, un'altra brutta prestazione della squadra di Sampaoli che nonostante i cambi (fuori Di Maria e Biglia) mette in campo una squadra raffazzonata, con poco idee e senza nerbo. Ne fa le spese Messi, spaesato e inconcludente come poche volte a cui non ha fatto bene nemmeno l'ingresso di Huguain e Dybala, quando la frittata era fatta.

Ci aveva pensato Caballero con uno sciagurato passaggio a Rebic che, tutto solo, ha imbucato. Argentina avanti a testa bassa ma senza occasioni vere e così Modric al 35' ha chiuso i conti con un gol a giro che si infila nell'angolino. Rakitic nel recupero ha reso ancora più amara la serata di Messi il cui futuro passa adesso dal risultato di Islanda-Nigeria domani in campo