Montella umiliato dall'Eibar: "Campo piccolo"

Montella umiliato dall'Eibar: 'Campo piccolo'
©Getty Images
di Sportal.it

Terza sconfitta in cinque partite di campionato per il malridotto Siviglia di Vincenzo Montella, umiliato per 5-1 sul campo dell'Eibar e sempre più lontano dalla zona Champions League.



Gli andalusi vengono travolti dalle reti di Kike, Orellana, Ramis, ancora Orellana e Arbilla. Inutile il gol di rigore di Sarabia.



Queste le parole dell'ex Aeroplanino dopo il match: "Siamo molto delusi dalla partita di oggi, prima di tutto voglio scusarmi con tutti i tifosi e sperare che mercoledì ci aiutino a raggiungere la finale. Abbiamo commesso molti errori individuali che ci sono costati caro. Non possiamo giocare così in campionato".



"Siamo andati subito in svantaggio, c'è l'attenuante delle gare giocate in settimana, 72 ore di riposo sono molto poche. L'avversario è stato superiore dal punto di vista fisico e mentale. I cambiamenti, con l'inserimento di nuovi giocatori, erano necessari. Non possiamo perdere la fiducia e dobbiamo rimanere uniti".



Poi se la prende con il campo: "E' un campo molto piccolo, molto strano, che non ci ha dato l'opportunità di giocare come avremmo voluto e possiamo solo pensare al futuro. Proveniamo da un ciclo di gare che ci ha logorato molto, fisicamente e mentalmente. Dobbiamo anche congratularci con l'Eibar".