Napoli e Juventus in vetta, goleada Atalanta

Napoli e Juventus in vetta, goleada Atalanta
©Getty Images
di Sportal.it

Dopo l’anticipo Bologna-Inter terminato 1-1 e l’aperitivo del mercoledì di Benevento-Roma finita 0-4 (con tanto di tifosi che già si rivolgono ai santi), la 5a giornata di serie A si conclude con la Juventus e il Napoli in testa a +2 dall’Inter.



 



JUVENTUS-FIORENTINA 1-0 (52’ Mandzukic)



Nel primo tempo la Juventus soffre, pur non concedendo nulla alla Viola. Nella ripresa i bianconeri crescono e trovano il gol vittoria con Mandzukic, servito da Cuadrado, sfuggito alla marcatura di Gaspar.



 



LAZIO-NAPOLI 1-4 (30’ De Vrij, 54’ Koulibaly, 56’ Callejon, 59’ Mertens, 91’ Jorginho su rig.)



Brutto primo tempo per il Napoli, con la Lazio che perde Bastos per infortunio, ma chiude in vantaggio il primo tempo con De Vrij in girata su assist di Immobile. Nella ripresa i biancocelesti però si fanno riacciuffare con Koulibaly, due minuti più tardi incassano anche da Callejon e altri 2 giri di lancette dopo subiscono il terzo gol da Mertens. Nel finale Jorginho completa l’opera su rigore.



 



MILAN-SPAL 2-0 (26’ Rodriguez su rig., 61’ Kessié su rig.)



Due rigori tolgono le castagne dal fuoco al Milan: il primo lo trasforma Rodriguez, il secondo Kessié. E la Spal è battuta con il minimo indispensabile.



 



ATALANTA-CROTONE 5-1 (5’ Petagna, 25’ Caldara, 38’ Ilicic, 63’ Gomez, 70’ Tumminello, 63’ Gomez)



Tutto facile per l’Atalanta, che chiude la pratica Crotone già nel primo tempo. Apre le danze Petagna (meno male che non segnava mai), servito da Ilicic; raddoppia Caldara, che a quanto pare vuole continuare a timbrare come lo scorso anno e infine Ilicic cala il tris con un’azione personale: 3-0 già al 45". Altri due gol nella ripresa: doppietta del 'Papu' Gomez. Nel frattempo aveva siglato il gol della bandiera Tumminello, prima rete del Crotone in questa stagione.



 



UDINESE-TORINO 2-3 (9’ Belotti, 30’ aut. Hallfredsson, 48’ De Paul su rig., 67’ Ljajic, 75’ Lasagna)



Il 'Gallo' Belotti ci mette solo 9 minuti per sbloccare la partita e firmare il suo terzo gol stagionale. Poi per l’Udinese ci si mette anche la sfortuna, con Hallfredsson che devia in rete una palla innocua di Belotti e fa 0-2. Ma a inizio ripresa i bianconeri accorciano su rigore con De Paul. Ljajic riporta il Toro a distanza di sicurezza, ma Lasagna con una fortunosa deviazione di petto insacca e fa 2-3. Non basta.



 



GENOA-CHIEVO 1-1 (62’ Laxalt, 73’ Gamberini)



Il 'Grifone' passa nella ripresa con Laxalt, ma poi arretra e si fa riacciuffare da Gamberini: un punto a testa.



 



CAGLIARI-SASSUOLO 0-1 (60’ Matri su rig.)



Dopo aver sbagliato un rigore nel primo tempo facendosi ipnotizzare da Cragno, Matri prende le misure e nella ripresa, sempre dal dischetto, vince il duello con il portiere.



 



VERONA-SAMPDORIA 0-0