Paiono tutti Zeman: Salernitana-Ternana 3-3

Paiono tutti Zeman: Salernitana-Ternana 3-3
©Getty Images
di Sportal.it

Salernitana-Ternana 3-3. Pare che il ritorno di Zeman in serie B stia ispirando pure le altre squadre a giudicare dal rocambolesco e vivace pareggio con annessa indigestione di gol. Il posticipo della 2a giornata regala un punto a entrambe, che raggiungono Pippo Inzaghi e il suo Venezia a quota 2 punti in 2 partite. Con la differenza che i lagunari, nonostante l’ex bomber in panchina, non hanno ancora trovato la via del gol.



All’Arechi parte meglio la Salernitana, che si fa vedere con Sprocati e Della Rocca, ma il vantaggio iniziale è ospite. Al 23’ la difesa granata respinge come può al limite dell’area dopo un’azione prolungata delle 'Fere' e da qui Tremolada buca Radunovic, che qualche responsabilità ce l’ha eccome. La gioia umbra dura poco, perché i padroni di casa si rimettono in carreggiata al 26', con Bocalon che indovina il guizzo giusto e devia in gol la palla di Sprocati, servito a sua volta da Gatto, autore di un’iniziativa personale da applausi sulla destra. Passano però 5 minuti e la Ternana ritorna avanti con Albadoro, che incorna tutto solo in area e gonfia la rete.



In avvio di ripresa però si scatena ancora Bocalon, che al 49’ sigla la sua doppietta e porta la Salernitana sul 2-2. Gran gol dell’attaccante veneziano, che sradica la palla a Gasparetto e indovina un destro imprendibile da lontano. Non è finita qui. Al 58’ Bernardini è sfortunato e devia nella sua porta il cross di Varone: i rossoverdi si portano sul 2-3. E poi la beffa: dopo la traversa di Sprocati, Vitale, proprio lui, l’ex, trasforma il rigore causato dal fallo di mano di Paolucci.



SALERNITANA-TERNANA 3-3: 23’ Tremolada (T), 25’ Bocalon (S), 31’ Albadoro (T), 49’ Bocalon (S), 58’ autogol Bernardini (T), 78’ Vitale (S) su rig.



CLASSIFICA DI SERIE B: Perugia, Frosinone, Parma e Carpi 6; Palermo ed Empoli 4; Pescara, Bari, Cremonese, Cittaella, Ascoli e Avellino 3; Ternana, Salernitana e Venezia 2; Brescia, Cesena, Foggia e Virtus Entella 1; Novara, Spezia e Pro Vercelli 0.