Pazzini: ''Non mi sono rimesso in gioco''

Pazzini: ''Non mi sono rimesso in gioco''
©Getty Images
di Sportal.it

Al suo esordio in Liga ha segnato al Real Madrid e domenica sera alle 20.45 (Fox Sports HD) sarà protagonista contro il Valencia di Zaza, ai microfoni di Fox Sports (canale 204, Sky) durante il programma Football Station in onda dal lunedì al venerdì alle 14.30, ha parlato l'attaccante del Levante Giampaolo Pazzini.



Il 28 gennaio sei ancora al Verona e non giochi titolare da 9 partite. Il 3 febbraio fai il tuo esordio con il Levante e fai gol contro il Real Madrid. Cosa si prova? "Sono state giornate incredibili perché è venuto fuori tutto alla fine. Da Verona, solo due giorni dopo trovarsi a giocare contro il Real Madrid, in un nuovo campionato, in un nuovo paese, fare il gol del pareggio è stata un’emozione davvero molto bella dopo mesi molto particolari". Dovessi prendere la tua carriera e fare una classifica delle soddisfazioni che ti sei preso questa va nei posti più alti? "Sicuramente soprattutto per i periodi antecedenti rispetto a questa partita. C’era un sacco di voglia di dimostrare, di far vedere quanto valgo. Venire all’estero non è rimettersi in gioco ma ripartire da zero. Essere partito così bene mi riempie d’orgoglio".



"Ci sono cose che al momento non diciamo ma una cosa è certa: i tuoi occhi dicono tanto. Il tuo sguardo è ipnotizzato nel momento del gol. Cosa c’era in quello sguardo? "Gioia. Avevo gli occhi pieni di gioia. Si vede che era tanto che aspettavo un gol così importante. È stata una bellissima soddisfazione contro il Real Madrid, squadra campione del mondo e con lo stadio pieno non potevo chiedere di meglio". Cosa pensi del kit esultanza che hanno creato per te? "Penso sia una genialata. Il kit per l’esultanza è una delle cose che mi ha fatto tanto piacere in questi giorni. Aver esportato la mia esultanza nella Liga fa piacere".