Pietro Pellegri para le critiche

Pietro Pellegri para le critiche
©Screenshot tratto da Twitter
di Sportal.it

Dopo Keita Balde, il Monaco ha strappato un altro talento al calcio italiano. Questa volta nostrano doc, come Pietro Pellegri. L’attaccante classe 2001 si è trasferito nel Principato per la cifra di 25 milioni più 4 di bonus, più il 10% di una futura rivendita per il Grifone qualora fosse superiore ai 40 milioni. Juventus battuta sul tempo e per il giocatore c’è anche un ingaggio da un milione netto per tre anni.



Abbastanza per scatenare qualche critica sui social, ma Pellegri si è difeso spiegando i motivi della propria scelta: “Ho firmato e sono molto contento di iniziare questa nuova avventura - ha detto Pellegri a Sky Sport - Io il sedicenne più pagato nella storia del calcio? Non penso ai soldi, non mi interessano ancora, voglio solo giocare e pensare a divertirmi.  Se mi avessero detto un anno fa che dalla Primavera del Genoa sarei passato al Monaco, avrei pensato a un sogno, per fortuna si è realizzato. Ringrazio il Genoa per quello che ha fatto, ma era arrivato il momento di lasciarci”.