Rolando Bianchi: "Belotti schiacciato dalle responsabilità"

Rolando Bianchi: 'Belotti schiacciato dalle responsabilità'
©Getty Images
di Sportal.it

L'ex attaccante del Torino Rolando Bianchi analizza l'evidente crisi di Andrea Belotti in un'intervista a Toronews.net.



"Il problema di Andrea è che ha mostrato talmente tante cose belle che adesso la gente si aspetta un gol in rovesciata ogni domenica. Non può essere sempre al top. Rientra da un infortunio, ha in testa le scorie della non qualificazione al Mondiale. Dobbiamo lasciarlo tranquillo e sono certo che inizierà a segnare e non si fermerà più. Sono periodi nella carriera di un calciatore, ne ho avuti tanti anch’io, ma lui ha lo spirito giusto, nonostante le pressioni".



La testa è alla base delle difficoltà del Gallo: "Più uno è sereno e si sente importante per la squadra, più dà tutto in campo. Parlo per esperienza personale. Il rigore di domenica avrebbe potuto sbloccarlo mentalmente, ma non c’è da preoccuparsi. Uno come lui che ha segnato in Lega Pro, in B e in A i gol li farà sempre, per tutta la vita. La scorsa non è stata una stagione fortunata una tantum, riprenderà presto a fare ciò che gli riesce meglio. Ora è capitano del Torino, ha molte più responsabilità nel club, ha avuto sulle spalle il peso della Nazionale. Stiamo parlando di un ragazzo di 24 anni e certe pressioni ti logorano a livello mentale e fisico. Io ho fiducia in lui e nel Torino. Andrea è uno che dà l’anima, non è di quelli che si siedono se le cose non vanno bene; lavora tanto e poi è bergamasco come me".