Spalletti: "Contro il Crotone non dobbiamo essere presuntuosi"

Spalletti: 'Contro il Crotone non dobbiamo essere presuntuosi'
di Adnkronos

Milano, 15 set. - (AdnKronos) - "Non dobbiamo commettere l'errore di essere presuntuosi e crederci superiori. Nell'ultima partita ho visto molta disponibilità e credo che domani non faremo questo errore". Il tecnico dell'Inter Luciano Spalletti avvisa la sua squadra alla vigilia della trasferta con il Crotone. "Partite come questa negli scorsi anni venivano interpretate come una fase interlocutoria del campionato rendendo il risultato casualità -aggiunge Spalletti in conferenza stampa-. Invece possiamo metterci del nostro. Dobbiamo giocare 35 partite e sono tutte importanti e vanno giocate nel migliore dei modi per portare a casa il risultato". L'Inter ha cominciato la stagione alla grande vincendo le prime tre partite e proponendosi come una pretendente al titolo: "Mi aspettavo un miglioramento della squadra perché li vedo lavorare bene, attenti, vogliosi, si vede la disponibilità che ci mettono tutti -sottolinea il tecnico di Certaldo-. C'è il lavoro quotidiano, le esercitazioni, e quando vedi la squadra esprimersi in maniera corretta sei anche fiducioso sul risultato. Poi abbiamo giocatori fortissimi tra i titolari, vedi Skriniar e Miranda, che aiutano dietro. Anche a centrocampo chi gioca dà il massimo, e chi non gioca, vedi Gagliardini, può sempre entrare e mettere a disposizione la propria qualità". Spalletti elogia le qualità di Borja Valero: "Sa stare da tutte le parti, se lo metti nel Barcellona giocherebbe anche lì, sono i tanti passaggi apparentemente inutili che fanno costruire l'azione. Si ricorda l'assist e il gol ma io guardo anche i 70 palloni che tocca un giocatore e 65/68 li tocca bene, anche se apparentemente semplici e inutili, ma a volte spostano la squadra avversaria e aiutano a costruire qualcosa di importante".