Totti gioca poco e non è felice: "Mi manca la Roma? Manca a tutti"

Il Capitano in panchina anche nella gara di Europa League cotro il Lione risponde con amarezza alla domanda del cronista

Redazione Tiscali

Prima la sconfitta nel derby di Coppa Italia con la Lazio, poi quella in campionato nel big match contro il Napoli ed infine il crollo a Lione in Europa League contro l'Olympique. Le tre sconfitte pesano molto sui sogni di gloria della Roma. Sul banco degli imputati è finito ovviamente Luciano Spalletti. Il tecnico ha ribadito che il suo futuro sulla panchina giallorossa è legato a doppio filo ai risultati della squadra e al destino di Totti. "A Roma non si gioca per partecipare, è imperativo vincere. Quindi è molto semplice: se non vincerò qualcosa significa che non avrò fatto meglio dei miei predecessori e quindi andrò a casa" ricorda ad Antonio Felici per il quotidiano sportivo L'Equipe.

"Mi manca la Roma? Quella manca a tutti"

E poi c'è Francesco Totti. Il "caso Totti" che aveva tenuto banco nella passata stagione è stato archiviato con il rinnovo del "Capitano". Ma le liti date in pasto alla stampa hanno lasciato il posto a quello che la Gazzetta dello Sport ha definito "il grande freddo". "Penso che Totti debba giocare fino a quando lo vorrà e la società deve accontentarlo. Se non lo farà andrò via. Così nessuno potrà avere dubbi su come la penso", ha detto Spalletti. Ma il "Pupone" gioca ormai pochissimo. Pochi minuti nel finale della sfida con la Lazio (è entrato al 41' del secondo tempo al posto di Bruno Peres) solo panchina contro Napoli e Olympique Lione. "Ti manca la Roma?", ha domandato il cronista al campione. "Quella manca a tutti", l'amara risposta di Francesco Totti.

Francesco Totti