L'Uefa squalifica Buffon per tre partite. Ora si attende il "sì" al Paris Saint-Germain

Il portiere perderebbe solo tre gare di Champions. Prima di tesserare l'ex Juve, Al-Khelaïfi dovrà vendere alcuni giocatori e rispettare il Fair Play Finanziario

L'Uefa squalifica Buffon per tre partite. Ora si attende il 'sì' al Paris Saint-Germain
TiscaliNews

Tre partite giornate di squalifica da parte dell'Uefa per Buffon che ora attende solo la chiamata decisiva da parte del Paris Saint Germain.  Buffon era finito nel mirino dell'Uefa per le affermazioni date in pasto alla stampa dopo la fine della partita della Juve a Madrid nella sfida di ritorno dei quarti di finale di Champions League. Buffon criticò pesantemente l'arbitro Oliver che l'aveva espulso per le proteste dopo il rigore assegnato agli spagnoli al 93'. Il capitano bianconero definì il fischietto inglese un "arbitro con un bidone dell'immondizia al posto del cuore".

Il nodo del Fair Play Finanziario

La sentenza dell'organo di Controllo, Etica e Disciplina della federazione calcistica europea sblocca di fatto la trattativa con il presidente Nasser Al-Khelaïfi per il tesseramento del portiere con il Psg. Buffon perderebbe solo tre gare di Champions League. Secondo alcune indiscrezioni, giocatore e società avrebbero raggiunto l'accordo economico per 16 milioni di euro in due stagioni. Ma il club degli emiri deve aspettare anche il via libera dell'Uefa che pretende chiarezza sul Fair Play Finanziario. Probabilmente prima di tesserare Buffon, il Psg dovrà cedere giocatori per il valore di 70-90 milioni.

Areola: "Il titolare sono io"

Uno dei "cedibili" è diventato il portiere Alphonse Areola. "Noi abbiamo Areola, sarà il nostro numero 1 anche per l'anno che verrà", aveva detto il presidente Al-Khelaïfi. Ma la situazione è mutata con l'addio di Buffon. Lo stesso Aerola ha manifestato i suoi malumori con la stampa parigina. "Sono andato in prestito per tre stagioni e ho atteso il mio momento. Adesso il titolare sono io", il messaggio del portiere di origine filippina. Ma secondo Marca, l'estremo difensore potrebbe giocare la prossima stagione nella Liga perché sarebbe finito in cima alla lista di mercato del Siviglia.