Venezia rimontato, Padova sogna

Venezia rimontato, Padova sogna
©Getty Images
di Sportal.it

Dopo 8 anni di assenza, il Venezia vede vicinissimo il ritorno in Serie B. Il girone B di Lega Pro sarebbe dovuto essere il più incerto e invece a 8 giornate dalla fine sembra l’unico già deciso: se infatti Alessandria e Foggia hanno 4 punti di vantaggio su Cremonese e Lecce, nel raggruppamento centrale la squadra del presidente Tacopina ha preso il volo grazie alla settima vittoria consecutiva, il 2-1 di Bassano nel posticipo dell'undicesima giornata di ritorno: ora il vantaggio sul secondo posto occupato dal Padova, fresco di sorpasso sul Parma, è di 8 punti, mentre i crociati sono distanziati di 10 lunghezze.



Al 'Mercante' i giallorossi incappano nella terza sconfitta su tre della gestione Bertotto al termine di una partita accesasi nel finale e decisa al 96’ da un diagonale di Falzerano: ospiti avanti all’8’ con un colpo di testa di Modolo da corner, ma a 8’ dalla fine lo stesso difensore dei lagunari ha goffamente deviato nella porta di Facchin un cross di Candido, proprio mentre il Bassano stava per arrendersi al termine di un assedio generoso, quanto improduttivo.



Il Venezia pareva infatti controllare la partita dopo aver concesso una sola occasione ai padroni di casa, con Zibert nel finale di tempo, ma ancora una volta la squadra di Inzaghi ha trovato il gol decisivo all’ultimo secondo: dopo un miracolo di Bastianoni su Malomo, all’ultimo secondo Falzerano ha timbrato quello che promette di essere ricordato come il gol dello strappo decisivo. 



Classifica: Venezia 67; Padova 59; Parma 57; Pordenone 54; Reggiana 52; Gubbio 47; Sambenedettese 45; Albinoleffe 43; Feralpi Salò 42; Bassano Virtus 40; Santarcangelo 39; Maceratese (-3) 37; Sud Tirol 32; Mantova 31; Forlì 30; Fano, Modena 29; Lumezzane 28; Teramo 27; Ancona 24