Obiettivo Ramires, ma l'Inter sarà costretta a vendere a gennaio

Obiettivo Ramires, ma l'Inter sarà costretta a vendere a gennaio
©Getty Images
di Sportal.it

 

 

Nei prossimi giorni, più precisamente il 18 ottobre, Suning dovrebbe incassare le garanzie dal governo cinese per continuare a investire concretamente nell'Inter per quel che concerne strutture e infrastrutture, sui progetti relativi allo stadio e a un nuovo centro sportivo per il settore giovanile, in stile Real Madrid.



Ma per i grandi investimenti sul mercato i tifosi interisti dovranno ancora aspettare, a causa dei paletti imposti dal Fair Play Finanziario: anche per la stagione 2017-2018 il pareggio di bilancio è d'obbligo, ovvero è doveroso mantenere un equilibrio fra entrate e uscite.



Secondo quanto scrive la Gazzetta dello Sport, a gennaio il mercato sarà così autofinanziato: ovvero si reinvestirà ciò che viene incassato dalla cessioni, magari con un bonus di 5-6 milioni. A centrocampo è in ogni caso in arrivo Ramires, centrocampista dello Jiangsu Suning, club gemello dei nerazzurri in Cina: un'operazione low cost rispettosa del Fair Play Finanziario. I tifosi dovranno avere ancora pazienza.