Calciomercato folle: asta Psg-Chelsea per Llorente, ma la Juve lo tagliò

I francesi vorrebbero tesserare lo spagnolo come "vice Cavani", e i Blues come sostituto di Diego Costa. Ma Antonio Conte è in vantaggio

Calciomercato folle: asta Psg-Chelsea per Llorente, ma la Juve lo tagliò
Redazione Tiscali

Le follie di calciomercato non riguardano solo i cinesi. Ricordate Fernando Llorente? Il bomber spagnolo ad agosto del 2015 fu "tagliato" dalla Juve per motivi tecnici e finanziari (i bianconeri risparmiarono 20 milioni lordi di ingaggio in due anni.) Llorente salutò la Juve dopo due stagioni in bianconero e 27 gol in 92 gare, per fare ritorno in Spagna e vestire la maglia del Siviglia. Un anno deludente in Andalusia e poi El Rey León si trasferì in Premier League per rafforzare i modesti gallesi Swansea City. La sua carriera sembrava destinata a concludersi dignitosamente in una squadra senza troppe ambizioni.

Il Chelsea è in vantaggio sul Psg

Ma negli ultimi giorni il nome di Llorente è finito in cima alla lista di due top club del panorama calcistico europeo: il Chelsea e il Paris Saint-Germain. Un'asta che vede gli inglesi in vantaggio perché il giocatore non ha mai nascosto la sua ammirazione per Antonio Conte ("E' il miglior allenatore che ho conosciuto"). Le motivazioni dei Blues e dei francesi sono esattamente le stesse: lo spagnolo è una punta dal rendimento costante e può tornare utile come sostituto dei bomber titolari Edinson Cavani (PSG) e Diego Costa (Chelsea).

I dubbi del presidente Nasser Al-Khelaifi

Il Psg potrebbe acquistarlo per schierarlo anche in Champions League. Ma i media francesi sostengono che il presidente Nasser Al-Khelaifi non farà follie per Llorente dopo l'operazione da 38 milioni che ha portato nella capitale francese il 23enne nazionale tedesco Julian Draxler. Lo spagnolo in estate era stato pagato più di 3 milioni dallo Swansea, una cifra piuttosto bassa, ma secondo quanto riporta L'Equipe il giocatore non convincerebbe del tutto i vertici del club francese. Il Chelsea invece avrebbe già pronta la contropartita tecnica da offrire allo Swansea: l'attaccante belga classe 1993 Michy Batshuayi.