Scontro Milan-Uefa sui debiti: il Liverpool abbassa l'offerta per Donnarumma

I Reds offrono 40 milioni per il portiere, ma la base d'asta era di 70 milioni. Mercato rossonero congelato in attesa delle decisioni della Camera Giudicante

TiscaliNews

Base d'asta 70 milioni di euro. Questa la condizione posta dal Milan per aprire qualsiasi trattativa per la cessione di Gigio Donnarumma. Ma il no della Uefa alla richiesta di Settlement Agreement, ha modificato radicalmente i piani della società rossonera. Se il Milan ha bisogno di sistemare i suoi conti allora e deve vendere, il Liverpool è pronto a trattare ma su cifre differenti.

Il Liverpool offre "solo" 40 milioni

Secondo quanto riportano i media britannici, i Reds avrebbero offerto 40 milioni. E' la prima offerta, ma difficilmente si arriverà ai 70 milioni chiesti dal Milan. Anche perché il Paris Saint-Germain, l'altra società interessata al portiere, ha virato su Gigi Buffon. E non è escluso che i campioni di Francia decidano di confermare tra i pali Alphonse Areola. Il presidente del Psg,  Nasser Al Khelaifi, è stato chiaro: "Il nostro numero 1 per la prossima stagione è Areola".

Mercato rossonero congelato

Ma la trattativa non può andare avanti perché prima il Milan deve capire quale sarà il suo destino. Il mercato è sostanzialmente congelato fino a quando la Uefa non si sarà pronunciata. La sentenza, che arriverà a metà giugno, potrebbe bloccare l'accesso dei rossoneri all'Europa League. Ma anche le altre ipotesi di possibili sanzioni della Camera Giudicante dell'Uefa spaventano: richiamo, ammenda, limitazioni sul mercato.

L'eventuale appello al Tas di Losanna 

le contromosse. Da quando è stato istituito il Fair Play Finanziario c'è un solo precedente: la Dinamo Mosca, nel 2015, venne esclusa per 4 anni dalle coppe europee. L'ad Marco Fassone prepara un dossier qualora la Uefa dovesse chiedere ulteriori informazioni prima della sentenza. Ma il verdetto è appellabile al Tas di Losanna e non si esclude nulla. Il Milan potrebbe impugnare la sentenza in caso di esclusione dalle coppe europee.