Moratti si aspetta un grande colpo dall'Inter

Moratti si aspetta un grande colpo dall'Inter
©Getty Images
di Sportal.it

Massimo Moratti a Mi-Tomorrow è tornato a parlare, vent'anni dopo, dell'arrivo di Ronaldo all'Inter: "Non è stata una cosa facilissima, ma è scivolata via molto bene. Nessuno pensava che potessi acquistarlo, per cui non ebbi concorrenza. Lui aveva dei problemi con il Barcellona e una volta pagata la clausola doveva decidere solo il giocatore". 



"Quando compri un club lo fai sognando qualcosa di eccezionale, anche a discapito di un’amministrazione perfetta. Rispondi ai tuoi sentimenti verso la squadra. Io tentai subito di prendere Cantona, ce l’avessi fatta avremmo vinto il campionato al primo anno".



Chiosa con un parallelo col presente: "Se mi aspetto da Suning un colpo alla Ronaldo? Prima o poi magari sì. Quando arriva un grande campione dà entusiasmo, ma adesso serve trovare qualcuno che senta l’appartenenza professionale al club, il dovere di dare il massimo per la squadra. Suning ha una potenzialità economica notevole, ma le esperienze bisogna farle. Quella di questa stagione è stata talmente negativa da essere utilissima. Ora è cambiato l’allenatore, ma i giocatori devono dimostrare un carattere che non hanno dimostrato, oppure servono dei punti di riferimento nuovi che trascinino gli altri".