Napoli: addio Sarri, De Laurentiis punta tutto su Ancelotti

Contratto annuale e riduzione dell'ingaggio che percepiva al Bayern Monaco. Ma bisogna attendere l'esito dell'incontro tra il presidente e Sarri

TiscaliNews

No all'azzurro della Nazionale, sì a quello del Napoli. Carlo Ancelotti è diventato il candidato numero uno per sostituire Maurizio Sarri sulla panchina dei partenopei nel caso in cui l'allenatore toscano decidesse di trasferirsi in Premier League. Il 16 maggio è fissato l'incontro tra Sarri e De Laurentiis che farà chiarezza sul futuro del Napoli. Manca ancora una giornata alla fine del campionato (contro il Crotone) ma lo scudetto è finito alla Juve e qualcosa si è rotto tra il presidente e il tecnico. Sarri è molto corteggiato e non solo dal Chelsea, ma anche dal Monaco. E nelle ultime ore si sarebbe fatto avanti anche lo Zenit S. Pietroburgo (orfano di Mancini che ha scelto la Nazionale italiana). Ma De Laurentiis è stato chiaro: chi vuole Sarri deve versare gli 8 milioni previsti dalla clausola rescissoria inserita in contratto e valida fino al 31 maggio.

Contratto annuale e riduzione dell'ingaggio     

Dopo giovedì ci dovrebbe essere un'accelerazione nella trattativa per portare sulla panchina azzurra Ancelotti. Secondo quanto riportato dal Corriere della Sera, il tecnico emiliano avrebbe già ricevuto una proposta da parte della società. Alcuni elementi della trattativa sono già trapelati: Ancelotti dovrà accettare un contratto annuale con opzione sul secondo e dovrà accettare una piccola riduzione dell'ingaggio. Al Bayern Monaco Ancelotti guadagnava 8 milioni di euro a stagione netti più i diritti d'immagine. De Laurentiis potrebbe recuperare un po' di soldi dal versamento della clausola per Sarri e poi integrare per raggiungere i 14 milioni di euro lordi.

Koulibaly incedibile, Jorginho al Manchester City 

Ma che squadra troverebbe Ancelotti? Dopo aver confermato tutte le stelle nel mercato estivo 2017, il presidente avrebbe ora deciso di cedere qualche pezzo pregiato. Secondo quanto riportano i media inglesi, sarebbero arrivate dalla Premier League diverse offerte per Kalidou Koulibaly. Il difensore è finito nel mirino del Manchetser United e del Chelsea. C'è poi  Jorginho seguito dal Manchester City di Pep Guardiola. De Laurentiis sarebbe pronto a cedere l'italo-brasiliano e anche Dries Mertens. Ma Koulibaly non si tocca. Ancelotti avrebbe dato il suo assenso a queste operazioni.